"GEORGIA ON MY MIND":  fly & drive lungo le "backroads" della Georgia  -  11  notti & auto a noleggio

La Georgia è il cuore del SUD e riesce a racchiudere tutte le peculiarità che identificano questa straordinaria regione degli Stati Uniti: metropoli moderne e ricche di attrazioni di rilevanza internazionale come Atlanta, affascinanti città storiche come la magica Savannah, piccoli borghi rurali o comunità montane annidiate ai piedi delle Blue Ridge Mountains, nel nord dello Stato, e una costa protetta dalla forza dell' Ocaeno Atlantico grazie alle sue bellissime Isole di Barriera che ne rendono unico il paesaggio. Naturalmente sono presenti in Georgia anche gli elementi che accomunano in maniera inequivocabile gli Stati del Sud come la proverbiale e calorosa ospitalità della sua gente, l' ottima cucina dalle varie influenze europee/africane e la tradizione musicale che spazia dal rock al blues, dal country al bluegrass per finire al folk. In questo itinerario di 12 giorni /11 notti si apprezzeranno tutti questi aspetti; un itinerario a suo modo "intenso" ma assolutamente godibile, nel quale si seguono per la maggior parte le "backroads", le strade secondarie, in alcuni casi si tratta di "scenic byways" , che fanno scoprire il volto dell' America più autentica.

ATLANTA: skyline della città

1°giorno: ATLANTA
Arrivo ad ATLANTA con volo di linea dall' Europa (ci sono anche connessioni dirette dall' Italia) ; dopo il disbrigo delle formalità doganali trasferimento con taxi o con la linea metropolitana "Red" o "Gold" del trasporto urbano (MARTA) che porta dall' HARTSFIELD-JACKSON AIRPORT al downtown cittadino e anche il altre zone in cui sono dislocati i principali hotel.

Sistemazione 2 notti presso OMNI HOTEL AT CNN CENTER in camera standard con solo pernottamento. Hotel "Four Diamonds" posizionato nel cuore del downtown cittadino, a due passi dal CNN Center e altrettanto vicino ad alcune delle principali attrazioni della città che sono raggiungibili a piedi in pochi minuti.

PER DETTAGLIATE INFORMAZIONI SU ATLANTA
VISITARE LA PAGINA WEB DEDICATA

ATLANTA: World of Coca Cola

2°giorno: ATLANTA
Giornata dedicata alla scoperta di ATLANTA, che sicuramente merita ben più delle due giornate previste in questo itinerario. La capitale della Georgia è stata fondata nel 1837 e fu quasi interamente rasa al suolo durante la Guerra Civile Americana ma ricostruita, abbastanza rapidamente, al termine del conflitto, subendo un rapido sviluppo e alterne vicende nel corso degli anni che l' hanno portata ad essere la moderna metropoli di oggi. Data la posizione strategica dell' hotel Omni si è vicinissimi per la visita di tre delle più importanti attrazioni cittadine come il GEORGIA AQUARIUM, il secondo più grande al mondo (dal 2005, anno della sua inaugurazione, al 2012 è stato il più grande per volume di metri cubi di acqua superato poi dal Marine Park di Singapore) con migliaia di specie presenti , una vasca con gli squali balena e uno spettacolo di intrattenimento con i delfini. Praticamente di fronte c' è il WORLD OF COCA COLA, museo-esposizione e anche celebrazione della bevanda più famosa al mondo che proprio ad Atlanta ha la sua sede principale. Di fianco al World of Coca Cola si trova il recentissimo e interessante CENTER FOR THE HUMAN AND CIVIL RIGHTS, uno dei numerosi musei su questo tema che si trovano negli stati del Sud degli USA e che commemorano la lunga e difficile conquista dei diritti civili nel mondo e in particolar modo della popolazione afro-americana presente negli Stati Uniti, la cui storia travagliata è nota a tutti. Sempre restando nei pressi del CENTENNIAL PARK , che fu creato in occasione dei Giochi Olimpici del 1996, si può fare l' interessante visita agli studi della CNN che ad Atlanta ha il suo quartier generale; si tratta di un interessante tour guidato (in lingua inglese) che fa scoprire come funziona, incluso il dietro le quinte di un telegiornale, il più grosso network di informazione giornalistica al mondo. Ma la città offre molto anche dal punto di vista artistico con lo splendido HIGH MUSEUM OF ART, con ricche collezioni di ogni epoca e da ogni parte del mondo; dall' arte primitiva africana, al rinascimento, all' arte moderna e contemporanea. Degno di nota anche l' ATLANTA HISTORY CENTER che ripercorre la storia della regione, gli splendidi ATLANTA BOTANICAL GARDEN con oltre 12 ettari di superficie in cui vivono piante e fiori proveniente da ogni parte del mondo, con anche un camminamento sospeso fra gli alberi che rende la visita ancor più interessante. Spettacolare anche il mitico FOX THEATRE, sala da cinema /teatro di fine anni '20 che ha vissuto alterne fortune ma è ancora in attività e aperto anche per le visite guidate. Per gli appassionati di film non può mancare la visita alla modesta dimora della scrittrice MARGARETH MITHCHELL, autrice del romanzo "Via col vento" da cui è stato tratto il celeberrimo colossal. Anche il JIMMY CARTER PRESIDENTIAL LIBRARY & MUSEUM è assolutamente interessante per ripercorrere la vita del 39° Presidente degli Stati Uniti, ex governatore della Georgia, e il cui impegno per la pace nel mondo e la conquista dei diritti civili gli ha valso nel 2002 in Nobel per la pace. Per ultimo, non certo per importanza, segnaliamo il MARTIN LUTHER KING JR. NATIONAL HISTORIC SITE, che commemora la vita e il pensiero del più grane leader afro-americano che ha guidato la lotta per la conquista dei diritti civili, nonché paladino e riferimento mondiale della non violenza. Una vasta sezione del centro è gestita da National Park Service e fanno parte del complesso, oltre l' interessante visitor center-museo, anche il KING CENTER voluto dalla moglie del Reverendo, Coretta Scott King, per preservare la memoria del marito. Interessante la casa natale del Dr. King e la EBENEZER BAPTIST CHURCH dove il Reverendo King ha iniziato la sua carriera di predicatore.

Nuovo pernottamento all' Omni Hotel.

Per la sera : tra le innumerevoli scelte di ristoranti in città suggeriamo SOUTH CITY KITCHEN, ottima e tradizionale cucina del Sud degli USA oppure THE VORTEX (Midtown), locale che serve ottimi hamburger e sandwich, o MAX LAGER' S una "birreria", come ce ne sono molte anche nelle zone limitrofe della città con propria produzione, che in questo caso sì è sviluppata molto di più come ristorante ma ha comunque delle eccellenze nella produzione di birra artigianale.

MADISON: Morgan County Courthouse

3° giorno: ATLANTA - ATHENS (98 miglia / 158 km)
A fine mattina, o inizio pomeriggio, dopo aver completato le visite delle attrazioni di Atlanta che interessano maggiormente, ritiro dell' auto a noleggio (ufficio in città o aeroporto) e inizio dell' itinerario "on the road" nello stato della Georgia. Prima tappa suggerita lo STONE MOUNTAIN PARK , appena ad est della città, che oltre essere una famosa area naturalistica con numerose attrazioni per le famiglie, presenta la più grande scultura in rilievo al mondo fatta sulla parete granitica della montagna, che rappresenta gli eroi di parte Confederata della Guerra Civile. Opera voluta dallo stato della Georgia, completata nel 1972, e che si può godere pienamente prendendo la funivia panoramica che arriva sulla sommità della Stone Mountain. Il percorso prosegue verso sud-est in direzione di CONYERS cittadina fondata ad inizio dell' 800 dall' interessante distretto storico che merita una breve sosta; si prosegue sempre lungo la Interstate 25 direzione EAST (o meglio ancora lungo la vecchia Statale 12 che scorre parallela) per arrivare a COVINGTON , altro gioiello storico del 1822 che è stata famoso scenario della serie televisiva "HAZZARD" negli anni '80 e di numerosi altri film e che vale la visita. Proseguendo verso est sulla I-20 si incrocia la Statale 11 che va presa in direzione Nord ; si arriva a SOCIAL CIRCLE, piccolo borgo la cui "main street" fa parte del National Trust for Historic Preservation. Sempre verso East, seguendo la Statale 278, si arriva a MADISON, altra "small townn" della Georgia dal fascino sicuramente legato al suo passato storico, votata da diverse testate turistiche americane, una delle più pittoresche piccole cittadine degli Stati Uniti, vera cartolina del Sud. E sufficiente percorrere la sua Main Street (che poi è la Statale 278) fermandosi ad osservare gli edifici ai suoi lati, tra cui sicuramente la HERITAGE HALL splendida dimora del 1811 in stile "Greek Revival" perfettamente conservata e aperta al pubblico per le visite o la singolare MORGAN COUNTY COURTHOUSE. Ultima tratto di strada della giornata, seguendo la Statale 441 NORTH fino a WATKINSVILLE che fa parte del GEORGIA ANTHEBELLUM TRAIL , così come Madison , Athens e Macon che sarà toccata a termine viaggio. Si tratta di un percorso storico di poco più di 100 miglia che tocca le alcune delle cittadine storiche più affascinati e meglio conservate dello Stato. L' ultimo tratto di statale 78 arriva fino ad ATHENS, meta finale di questo primo giorno in auto, sede universitaria importante per la Georgia; città giovane e vivace che ovviamente ha la sua bella parte di storia ma che sarà sicuramente apprezzata per l' ampia possibilità di godersi la serata tra "birre artigianali", ottimi ristoranti e locali in cui si suona musica dal vivo (qui sono nati i gruppi pop-rock B-52's e R.E.M.).

1 notte camera standard, solo pernottamento, presso HOTEL GRADUATE a una breve passeggiata dal movimentato downtown cittadino, per respirare pienamente l' atmosfera da college della città.

Per la sera : una doppia opzione per la cena: il primo, THE NATIONAL, è un ristorante con ispirazione mediterranea, eccellente presentazione dei piatti, sempre composti materie prime di prima qualità, il secondo invece è il LAST RESORT GRILL , in gran voga al momento, con piatti del SUD anche rivisitati. Per il "dopo cena" il LIVE WIRE è il tempio della musica live (rock) in città...per chi vuole qualcosa di più "tranquillo", più propenso al jazz, folk, provare il THE FOUNDRY , praticamente nello stesso complesso che ospita l' hotel Graduate dove, per altro, viene anche servito ottimo cibo.

BLUE RIDGE SCENIC RAILWAY

4°giorno: ATHENS - CARTERSVILLE (223 miglia / 359 km)
Giornata dedicata alla scoperta della regione montana a nord della Georgia, passando per le "backroads" e tratti di Scenic Byways che attraversano piccoli borghi rurali e cittadine storiche. Da Athens, seguendo la "OLD US 441 Higway" (la "Heritage Highway") in direzione NORTH si passano le cittadine di COMMERCE che ha un downtown iscritto nel National Register of Historic Places e merita sicuramente la visita e CORNELIA, altro caratteristico piccolo centro in cui spicca il monumento, nel pieno centro cittadino accanto allo storico Deposito Ferroviario, "Big RedApple Statue", eretto nel 1926 in onore della coltivazione e commercio di questo frutto (la mela) che ha dato il sostentamento economico alla piccola comunità al termine dell' era del cotone. Si prosegue sulla Historic 441 direzione NORTH per lasciarla poco dopo Cornelia per la Statale 105 e poi la 17 (Unicoi Turnpike) che diventa per un tratto la 255 sempre NORTH fino a HELEN. Qui si entra in piena "Baviera; questa piccola città infatti, che ha una storia come città mineraria di inizio '800 grazie alla scoperta dell' oro nella regione, terminato il periodo di sviluppo e rischiando quasi l' abbandono a metà del '900, si è re-inventata grazie all' idea di alcuni imprenditori che hanno pensato, a partire dal 1969, di dare un "look" alpino-bavarese alla città (d'altronde siamo nella White County, in pieno paesaggio montano delle Blue Rudge Mountain) che così nel corso degli anni si è completamente trasformata attirando l' attrazione dei turisti. Questo piccolo centro abitato di poco più di 400 abitanti è la terza cittadina più visitata dello stato. (Per restare in clima "alpino" suggeriamo la sosta pranzo presso HOFER' S OF HELEN ). Si riprende il percorso, poco fuori Helen, percorrendo una porzione di RUSSEL -BRASSTOWN NATIONAL SCENIC BYWAY che è composta da parte della Statale 17 e della 180 ; qui si entra nella Chattahoochee National Forest, regione sud degli Appalachi, attraversando paesaggi montani, ricchi di foreste davvero suggestivi incontaminati. Si lascia la Byway e una breve deviazione ci può portare al VOGEL STATE PARK, una delle aree protette più antiche e amate della Georgia; siamo alla base delle BLOOD MOUNTAINS, nella Chattahoochee Forest, che in autunno regala uno spettacolo mozzafiato coi colori del "foliage". Riprendendo la "Gainesville Highway" (19 & 11 NORTH) fino a BLAIRSVILLE si passa questa altra località di villeggiatura e seguendo la Highway 76 si arriva fino a BLUE RIDGE ; da questa cittadina parte la BLUE RIDGE SCENIC RAILWAY, tratto di ferrovia storica in attività fin dalla fine dell' 800 (collegava addirittura Atlanta) e che è stata di vitale importanza per lo sviluppo della regione; oggi si effettuano solo corse turistiche di varia durata (anche solo 1 ora), dalla primavera all' autunno inoltrato, che fanno assaporare sicuramente in maniera diversa la suggestione e bellezza dei luoghi. Il percorso prosegue tornando a sud sulla Highway 76, passando la Contea di Gilmer che accoglie le piccole città di CHERRY LOG e ELLIJAYS , quest' ultima con un interessante distretto storico; lasciata la 76 si percorre un tratto di "OLD HIGHWAY 5", direzione SOUTH, per poi incrociare la Statale 382 che ci fa attraversare la regione di CARTERS LAKE , paradiso della pesca e delle attività all' aria aperta; si prosegue sempre direzione sud seguendo la 225 e poi la 53 che , attraversando gli abitati di Calhoun e Shannon porta fino a ROME. Nome ispirato dai sette colli di cui è circondata e dai fiumi che percorrono la sua vallata, ecco un' altra tipica "small town" del Sud, con il classico distretto stitico risalente a fine '800, con interessanti edifici come la particolare CLOCKTOWER (torre dell' orologio) del 1872 o l' area di Broad Street che è la parte più antica della città e accoglie i principali siti di carattere storico. Lasciata Rome, percorrendo la Statale 411 direzione EAST si arriva rapidamente a CARTERSVILLE, tappa finale della giornata. Cittadina anche questa con una stria segnata dal periodo "pre e post" bellico (Guerra Civile Americana) , con un piccolo ma interessante distretto storico e dalla vita culturale molto vivace con interessanti musei come il BOOTH WESTERN MUSEUM, che accoglie la più grande collezione di arte "western" degli Stati Uniti e ripercorre parte dell' epoca della conquista del WEST, che è passata, all' inizio, anche da queste regioni; interessante e imponente per dimensioni il TELLUS SCIENCE MUSEUM e degno di nota anche il BARTOW HISTORY MUSEUM che fa un quadro storico perfetto della storia della regione. La città di Cartersville offre un downtown ricco di locali e ristoranti per passare una piacevole serata.

Sistemazione 1 notte presso ETOWAH HERITAGE Bed & Breakfast , ospitato all' interno di un edificio del XIX° secolo nei pressi del downtown cittadino. Pernottamento e colazione.

Per la sera: suggerito the CITY CELLAR, ottimi piatti soprattutto della cucina del Sud a prezzi più che ragionevoli.

CARTERSVILLE, Etowah Indian Mounds

5° giorno: CARTERSVILLE - COLUMBUS
​(246 miglia / 395 km)
La giornata inizia con una curiosità , completando la visita del downtown di Cartersville, ovvero il primo "murales" pubblicitario della Coca Cola, realizzato nel 1894 sulla Main Street al n° 2 West ; giusto il tempo della foto di rito e uscendo appena a nord della città, in 23 miglia lungo la Statale 41, si arriva a ADAIRSVILLE, altro piccolo gioiello della Georgia che, dopo essere stato un insediamento dei nativi Cherokee a inizio '800, comincia la sua storia di centro abitato nel 1847 come snodo ferroviario e prosegue lo sviluppo durante la Guerra Civile; imperdibile la visita dell' AIDAIRSVILLE DEPOT (stazione /magazzino ferroviario) del 1891, iscritto nel National Register of Historic Places assieme a tutto lo straordinario downtown storico cittadino (che sembra uscito da un quadro di Norman Rockwell), di cui suggeriamo una visita a piedi, sfruttando la mappa/guida del visitor center (qui scaricabile in PDF). Completata la visita si segue la Hall Station Road direzione SOUTH per visitare l' EUHARLEE COVERED BRIDGE (& history Museum) , un "covered bridge" che risale al 1886; si prosegue tornando su Cartersville, e precisamente fermandosi all' ETOWAH INDIAN MOUNDS HISTORIC SITE, un raro esempio di vera e propria "archeologia" americana. Si tratta di un insediamento dei nativi Etowah, lungo il corso del fiume omonimo, che vi hanno vissuto in periodi diversi, dal 1100 al 1550 A.D. circa, ed è caratterizzato da giganteschi tumuli di terra. Il luogo è classificato National Historic Landmark e gestito all' interno del sistema dei Parchi Statali della Georgia. (Se i tempi di percorrenza lo consentono queste due visite possono esser effettuate il giorno precedente, provenendo da Rome verso Cartersville). Il viaggio riprende verso sud alla volta di MARIETTA, graziosa città che vanta oltre 150 edifici storici e una piazza costruita alla fine de XIX° secolo intorno alla quale si sviluppano le principali attività cittadine. Primo stop consigliato il VISITOR CENTER della città che è all' interno di una stazione ferroviaria di fine '800 ; suggerito un tour a piedi o anche con i comodi "trolley bus", che tocca le principali attrazioni. Per gli appassionati del film c' è un piccolo museo dedicato a "Via col vento" (GONE WITH THE WIND MUSEUM) . Interessante, sempre a Marietta, la visita del della WILLIAM ROOT HOUSE & MUSEUM, edificio di metà' 800 con una ricca collezione di oggetti e mobilio così come varrebbe la visita il vicino Cimitero Confederato. La marcia prosegue verso Sud tramite la Interstate 285 SOUTH ; breve deviazione per JONESBORO in cui si trova la STANLEY OAKS PLANTATION, splendida dimora del 1839 in stile "greek revival"; pare che proprio in questo luogo si sia ispirata l' autrice di "Via col vento", Margaret Mitchell, per la scrittura del suo romanzo divenuto poi uno dei film più famosi al mondo. Prosegue il viaggio in direzione della vicina FAYETTEVILLE ; si tratta di un altra tipica cittadina del Sud che sembra uscita direttamente da un film, e non a caso è stato altro luogo di ispirazione della Mitchell. Seguendo la 92 South e poi la 19/18 si passa per ZEBULON, MOLENA , nel cuore della Contea di PIKE, a poco più di 1 ora da Atlanta ma siamo nel pieno della Georgia rurale. Seguendo la 74 si passa WOODBURY, e poi MANCHESTER lungo la 85, tutte cittadine fanno parte di un' America che molti ritengono scomparsa ma non è così. Sempre percorrendo strade secondarie si arriva al F.D. ROOSEVELT STATE PARK che viene attraversato con la 190 (Pine Mountain Highway) godendo di stupendi scenari; si attraversa HAMILTON e infine , tramite la 27 (Martha Berry Highway) si giunge a COLUMBUS, meta di arrivo del percorso del giorno. Città che per dimensione è la seconda della Georgia, dopo Atlanta, si sviluppa per la gran parte lungo il fiume Chattahoochee ed offre una ampia varietà di attrazioni: il COLUMBUS MUSEUM presenta ampie collezioni e mostre di arte, fotografia e laboratori interattivi per i bambini; il COCA COLA SPACE SCIENCE CENTER, gestito dalla Columbus State Univesity, con un osservatorio astronomico operato al pubblico una volta al mese, un cinema , sale interattive , e una ricca collezione di reperti provenienti dalle missioni spaziali della NASA; molto interessante il NATIONAL CIVIL WAR NAVAL MUSEUM, dedicato interamente all' aspetto navale della Guerra Civile Americana. Sicuramente da non mancare di visitare il quartiere di MIDTWON COLUMBUS che ha una vera e propria parata di edifici storici interessanti edificati fra i primi anni '20 e gli anni '50 del secolo scorso ; segnaliamo infine un aspetto che può essere condiviso o meno, ma che è parte integrante della cultura e storia degli Stati Uniti, ovvero il rispetto incondizionato per le proprie forze armate, e ne abbiamo qui un esempio, avendo la città dedicato questo interessante museo , NATIONAL INFANTRY MUSEUM & SOLDIER CENTER, alla propria fanteria. Ultima segnalazione per una vera gemma; al tempo in cui fu inaugurato, nel 1871, lo SPRINGER OERA HOUSE era il più grande teatro fra New York e New Orleans.

Sistemazione per 1 notte presso ROTSCHILD-POUND HOUSE INN nella "main house" con colazione; stupendo INN , classificato come "Four Diamonds", a pochi passi dal downtown cittadino

Per la sera : suggeriamo 11th AND BAY , location davvero piacevole e cucina ispirata alla tradizione del Sud.

THOMASVILLE, Lapham-Patterson House

6°giorno: COLUMBUS -THOMASVILLE (180 miglia / 289 km)
La prima parte della mattina sarà dedicata alla visita di alcune delle attrazioni di Columbus, per iniziare poi un percorso che da Columbus, in direzione sud, toccherà sia aree naturalistiche che attrazioni storico-architettoniche della Georgia. Seguendo la Statale 280 SOUTH, e poi la 27, la prima tappa sarà il PROVIDENCE CANYON STATE PARK, un vero pezzo di "West" che ricorda molto gli scenari del lontano Utah. Ripreso il cammino verso Sud seguendo la Statale 520 e poi la 82 South, si arriva ad ALBANY, città natale di Ray Charles a cui la comunità ha dedicato una piazza con tanto di scultura e sottofondo musicale che vale sicuramente una breve visita. In città è consigliato fermarsi al Visitor Center che, oltre fornire tutte le notizie necessarie al turista, è ospitato all' interno dell' Historic Bridge House, edificio del 1858 perfettamente restaurato. Altra visita suggerita, per chi è interessato in questo tipo di attrazioni, è sicuramente il FLINT RIVER QUARIUM, non semplicemente un acquario (di acqua dolce) che presenta la fauna e l' ambiente del fiume Flint che attraversa la regione, ma anche il progetto di un' organizzazione no-profit per far conoscere e prendere coscienza dei cambiamenti idro-geologi e climatici che hanno causato, negli anni, devastanti alluvioni nella regione. Seguendo le strade statali, si procede da Albany verso NEWTON, tramite la 62 e 91 SOUTH. Questo piccolo centro abitato ha diversi edifici (molti dei quali privati) iscritti nel National Register of Historic Places come la Baker County Courthouse, la Notchaway Baptist Church, e Pine Bloom Plantation (quest' ultimo è un edificio privato, non consente le visite). Si procede sulla 37 attraversando CAMILLA, e poi seguendo la "Old Pehlam Road" (o la 19) SOUTH si arriva a PELHAM , città che vale una breve visita per via dei suoi edifici di inizio '900 come la Hand United Methodist Church o il Pelham Train Depot che oggi ospita il Visitor Center. Proseguendo sulle 93 SOUTH la tappa seguente è CAIRO, altra caratteristica cittadina di provincia , quasi al confine con la Florida, in cui è nato Jackie Robinson, primo afro-americano a giocare da professionista nella Major League di baseball alla fine degli anni '40. Suggeriamo una breve sosta per ammirare lo ZEBULON THEATER sala da cinema del 1936, ancora in attività, e sarebbe interessante anche una visita al CAIRO ANTIQUE AUTO MUSEUM che ha una splendida collezione di auto d' epoca ma è aperto solo il primo sabato del mese o su appuntamento per i gruppi. Tappa finale della giornata THOMASVILLE, raggiunta tramite la 84, altro gioiello "nascosto" della Georgia fondata nel 1826 che vale davvero il viaggio, dato che il suo downtown storico è praticamente, nel suo insieme, un "National Landmark" per come è perfettamente preservato e per la qualità e quantità di edifici d' epoca presenti. Sicuramente da visitare la ALL SAINTS' EPISCOPAL CHURCH del 1881, la LAPHAM-PATTERSON HOUSE , National Historic Landmark del 1885 e ovviamente tutta la Main Street il cui restauro dei numerosi edifici storici ha fatto si che la città fosse segnalata nel 1999 dal National Trust for Historic Preservation come tra le destinazioni "top" (dal punto di vista storico) da visitare negli USA. Interessante anche la sua offerta mussale come il JACK HADLEY BLACK HISTORY MUSEUM che rende omaggio alla storia della popolazione afro-americana che ha contribuito allo sviluppo della regione e dell' intera nazione, o il THOMAS COUNTY MUSEUM OF HISTORY, piccolo ma ricchissimo museo sulla storia della contea. Segnaliamo anche una curiosa e suggestiva stazione radio, in attività dal 1922, la WPAX Radios Station, aperta per le visite, e infine, come capita spesso in tutti gli Stati Uniti ma negli Stati del Sud in particolare, la gestione e cura dei cimiteri storici rende interessante la loro visita, come nel caso del FLIPPER CEMETERY o il THE OLD CEMETERY di Thomasville.

Sistemazione 1 notte nella "main house", camera "blue suite" con colazione, presso THE PAXTON, spettacolare "historic house hotel" risalente al 1884.

Per la sera: una delle prime scelte è JONAH' S FISH & GRITS , la tradizionale cucina del Sud , ottimo rapporto q/p oppure LIAM' S RESTAURANT per una cucina più internazionale e sofisticata

OKEFENOKEE NATIONAL WILDLIFE REFUGE

7° giorno: THOMASVILLE - JEKYLL ISLAND
​(221 miglia/356 km)
La prima parte della mattinata è dedicata alla vista di una delle attrazioni principali della regione, nei pressi di Thomasville ad appena 7 miglia a sud sulla statale 319, ovvero la PEBBLE HILL PLANTATION, spettacolare dimora del 1826, con una proprietà di oltre 3.000 acri, che rimanda all' epoca di massimo splendore delle grandi piantagioni. Fa parte della tenuta anche un edificio neoclassico costruito nel 1936. La tenuta fu destinata anche come riserva di caccia nel 1896, in seguito a un cambio di proprietà. E' iscritta nel National Register of Historic Places ed è aperta tutti i giorni per le visite. Lasciata l' area di Thomasville si procede in direzione EAST sulla Statale 84, attraversando VALDOSTA e proseguendo sulla 94 EAST si arriva a FARGO da cui si ha l' acceso occidentale all' OKEFENOKEE NATIONAL WILDLIFE REFUGE, area protetta designata come tale nel 1937, che presenta un habitat con un micro-clima e una ricchezza di fauna davvero singolare. La caratteristica della zona sono le paludi (swamp) abitate da alligatori e una ricchissima varietà di uccelli come gru, aironi e ibis, che utilizzano la zona come tappa nelle loro migrazioni; ospite "inaspettato" del parco è anche l' orso bruno nonché una specie di tartaruga gigante di terra. Al parco si può accedere anche da due ingressi sulla parte Est, di cui uno è il principale e, dato che per apprezzare al meglio la visita è necessario effettuare un escursione in barca (o canoa) suggeriamo di recarsi all' OKEFENOKEE ADVENTURE a cui si arriva, da Fargo, tramite la 94 SOUTH che sconfina in Florida e poi la 23 rientrando in Georgia. Qui è possibile effettuare escursioni guidate in barca delle paludi o noleggiare una canoa per seguire le via d' acqua del parco. (mappa generale del parco mappa stradale). Per coloro che volessero una soluzione ancora più semplificata, in termini di accessibilità e risparmio di tempo, nell' area nord dell' Okefenokee Refuge , passando per la città di Waycross, si può visitare l' OKEFENOKEE SWAMP PARK che è una piccola porzione di paludi che non fa parte del wildlife refuge, adibita a parco per accogliere i visitatori e far vivere a tutti l' incontro con l' ambiente e la fauna selvaggia della regione, con escursioni guidate in barca e addirittura in treno. Si tratta di un' attrazione adatta principalmente alle famiglie e riteniamo che la visita dell' area protetta vera e propria sia tutt' altra esperienza. Tappa finale della giornata è JEKYLL ISLAND , una delle splendide isole di barriera della della Georgia che si estendono dal confine della Florida lungo tutta la costa fino al South Carolina.

Sistemazione per 2 notti , solo pernottamento, presso JEKYLL ISLAND CLUB HOTEL

Un vero "landmark" dell' isola, nato a fine '800 come esclusivo club di caccia e successivamente trasformato in meta di soggiorno per le famiglie più importanti della East Coast che qui edificarono dei cottage su cui passare periodi di vacanza; divenne definitivamente hotel negli anni '30. Dopo la pausa forzata dovuta alla II Guerra Mondiale in cui si temevano attacchi dal mare, con l' inizio degli anni '50, grazie all' intervento del Governo della Georgia, tutta l' isola fu acquistata dallo Stato e trasformata in un parco aperto al pubblico; grazie a un gruppo di investitori l' hotel fu restaurato e fatto diventare uno dei più esclusivi resort
d' America, tutt' oggi in piena attività. E' un HISTORIC HOTELS OF AMERICA.

Per la sera: suggeriamo senz' altro di apprezzare anche l' ottima cucina del resort presso il CURTYARD AT CRANE, inserito all' interno del Crane Cottage; ottimi piatti di cucina americana serviti impeccabilmente in un ambiente davvero particolare ed esclusivo.

JEKYLL ISLAND

8° giorno: JEKYLL ISLAND
Giornata interamente dedicata alla scoperta di Jekyll Island, una delle "Golden Islands" della Georgia e Parco Statale. Inizialmente insediamento dei nativi Creek, già a inizio del 1500 arrivarono i primi europei (spagnoli e francesi) e nel 1733 fu la volta degli inglesi che avevano iniziato ad insediarsi in quella che poi sarebbe divenuta la Colonia della Georgia. L' isola fu testimone anche il periodo d' oro delle "plantation" e dello sfruttamento degli schiavi con la Du Bignon Plantation che ne occupava quasi l' intera superficie; da fine '800, dopo il declino di quella economia dovuto anche alla sconfitta del Sud nella Guerra Civile e all' abolizione dello schiavismo, l' intera Jekyll fu interamente acquistata da John Eugene Du Bignon, uno degli eredi della ricca e storica famiglia che assieme al cognato Newton Finney, e un piccolo gruppo di investitori, diede vita al progetto di creare un esclusivo luogo di ritiro per le famiglie più ricche e potenti dell' intera East Coast (ne facevano parte personaggi del calibro di Joseph Pulitzer, J.P. Morgan, William K. Vanderbilt) approdando a quello che è poi sarebbe stato il Jekyll Island Club. L' isola ha un interessante distretto storico a partire dalla HORTON HOUSE che è uno degli edifici più antichi della Georgia , per proseguire attraverso tutto il diretto storico di cui fa parte anche il complesso del Jekyll Island Club Hotel. La cosa migliore è noleggiare delle biciclette, il mezzo più adeguato per esplorare ogni angolo di Jekyll, le sue bellissime spiagge, e godersi davvero la suggestione e bellezza dei luoghi. Interessante anche il GEORGIA SEA TURTLE CENTER , nato nel 2007 con lo scopo di preservare , monitorando e curando gli esemplari in difficoltà, la colonia di tartarughe di mare che popola alcune spiagge dell' isola.

Nuovo pernottamento presso JEKYLL ISLAND CLUB HOTEL

Per la sera: Driftwood Bistro , all' interno del Resort Villas by The Sea , ottima cucina del "deep south" in ambiente informale.

SAVANNAH, Forsyth Park

9° giorno: JEKYLL ISLAND - SAVANNAH
​(92 miglia /148 km)
Il breve percorso della giornata segue la Highway 17; uscendo da Jekyll Island con la 530, si prende la Highway 17 direzione NORTH e si attraversa lo spettacolare Sidney Lanier Bridge che porta a BRUNSWICK , fondata dagli Inglesi nel 1771 e che merita la sosta per visitare il suo distretto storico (Old Town) inserito dal 1979 nel National Regoster of Historic Places, in cui ci sono decine di edifici del XIX°secolo ; in particolar modo si fa notare la sua griglia rettangolare di piazze , sul modello di alcune città europee e sullo stile di quello che poi si troverà a Savannah. Ripresa la 17 il percorso prosegue tutto lungo questa Highway che offre sulla destra i panorami di altre Golden Islands della Georgia. Breve sosta per visitare St.SIMON ISLAND che è la più ricca di siti storici come il
St. SIMON LIGHTHOUSE, faro in attività dal 1872 , o il FORT FREDERICA NATIONAL MONUMENT, teatro di una cruciale battagli fra le truppe inglesi e spagnole nel 1742. Ripresa al 17 NORTH si prosegue su questa highway panoramica che ci mostra sulla destra le altre isole di barriera come l' esclusiva isola-resort SEA ISLAND e il paradiso naturalistico di LITTLE St. SIMONS ISLAND. Sempre lungo la 17 si arriva infine al gioiello più prezioso dell' intero Stato, patrimonio nazionale , non solo della Georgia: SAVANNAH. Il suo charme, la sua eleganza, le sue affascinanti 22 piazze disposte su griglia rettangolare (prima città in America ad avere avuto una vera e propria pianificazione urbanistica fin dalla sua fondazione nel 1733) la rendono una delle città più belle al mondo, che meriterebbe sicuramente anche più delle due giornate dedicate in questo itinerario. Il suo Historic District, incluso il Victorian Historic District compongono il più vasto NATIONAL HISTORIC LANDMARK DISTRICT di tutti gli Stati Uniti, designato dal Governo Americano nel 1966.

PER UN DETTAGLIATA DESCRIZIONE DI SAVANNAH VEDERE PAGINA WEB DEDICATA

Sistemazione 2 notti , solo pernottamento presso THE BRICE uno degli ultimi nati fra gli hotel nel distretto storico cittadino; appartenente alla catena Kimpton, sa coniugare perfettamente la location storica con il design contemporaneo , sempre ispirato al passato.

Per la sera: davvero l' imbarazzo della scelta; si passa dal bistrò parigino CIRCA 1875, con eccellente china francese, al ristorante storico con ottima cucina tradizionale del Sud come l' OLD PINK HOUSE, al pub affollato con cibo "veloce" ma atmosfera 100 % europea come il SIX PENCE

SAVANNAH, riverfront

10° giorno: SAVANNAH
La giornata continua con la visita di Savannah; si suggerisce di effettuare un tour tramite il TROLLEY BUS che riesce a dare una panoramica completa delle sue piazze e dei suoi edifici rappresentativi, magari da visitare nuovamente a piedi, con tutta calma. Lo stesso non si può ritenere completa la visita di Savannah se non se ne gode l' aspetto di "città di fiume" e la miglior maniera è quella di effettuare una crociera, anche se di poche ore, a bordo di una replica dei famosi battelli a vapore a pale che solcavano i fiumi della regione nell'' 800. La compagnia SAVANNAH RIVER BOAT offre crociere di varia durata, con pranzo/cena a bordo e intrattenimento musicale. Ultimo suggerimento, senz' altro singolare ma che appartiene alla cultura del Sud, come già segnalato per Thomasville, è la visita di un cimitero monumentale spettacolare come quello di BONAVENTURE CEMETERY.

nuovo pernottamento al THE BRICE HOTEL

Per la sera: un' idea potrebbe essere quella di cenare a bordo di una delle imbarcazioni della Savannah River Boat , oppure gustare un' eclettica e innovativa cucina "southern style" presso l' ALLIGATOR SOUL.

MACON, Hay House

11° giorno: SAVANNAH - MACON (201 miglia /323 km)
La giornata inizia con la visita di TYBEE ISLAND, appena 30 minuti a sud di Savannah, chilometri di spiagge e popolare meta turistica della regione ma anche sede di siti storici importanti come il TYBEE LIGTHOUSE, un faro storico di vitale importanze per i primi navigatori che si avvicinavano a queste coste, fondato nel 1732 e ricostruito più volte fino alla sua versione attuale che risale al 1916; sempre sull' isola si trova anche FORT PULASKY NATIONAL MONUMENT, una fortificazione la cui costruzione iniziò nel 1829 terminando solo nel 1845. Voluto per difendenrsi dai nemici d' oltreoceano, in realtà fu poi teatro, durante la Guerra Civile Americana (10-11 Aprile 1862), di una durissima battaglia fra le forze Unioniste e le forze Confederate che avevano preso il controllo del forte. Nei pressi di Fort Pulasky s trova anche il COCKSPUR LIGHTHOUSE, edificato sull' isola omonima nel 1855. Cosa curiosa di questo faro è che, durante il sopracitato bombardamento per la riconquista del forte (durato oltre 30 ore), pur trovandosi lungo la linea di fuoco, non venne mai colpito e non subì alcun danno. Terminata la visita di Tybee si segue il percorso della 404 WEST, che poi è la I-16 (Jim Gillis Hstoric Savannah Parkway), che porta dritta a MACON, tappa di arrivo della giornata e ultima dell' itinerario. La città è stata costruita sui luoghi in cui un tempo vivevano i nativi Creek, sviluppando quello che nel 1806-1809 era un avamposto di scambio, Fort Benjamin Hawkins. Con l' arrivo di nuovi coloni l' avamposto prese a prendere l' aspetto di una piccola città e nel 1823 fu ufficialmente chiamata così in onore dello statista e senatore della North Carolina Nathaniel Macon. La città ha un eleganza davvero unica, cine le sue decine di edifici pre-bellici perfettamente conservati come la HAY HOUSE, National Historic Landmark, probabilmente la più bella dimora storica in città risalente al 1852 e aperta al pubblico , o la CANNONBALL HOUSE, edificio in stile "greek revival" del 1853. La città ha una ricca proposta mussale e tra i più interessanti c' è il TUBMAN MUSEUM dedicato all' arte, storia e cultura afro-americana e sicuramente la città ha avuto un ruolo di primo piano anche nella storia della musica degli ultimi 50 anni; si trova infatti in città la "BIG HOUSE" degli Allman Brothers Band, gruppo rock (sothern-rock) di riferimento alla fine degli anni '60, inzio anni '70 che, pur nati in Florida, stabilirono a Macon il loro "quartier generale". Ad uno dei maggiori esponenti del soul , OTIS REDDING, è invece stata dedicata, nel 2007, la OTIS REDDING FOUNDATION con annesso un piccolo museo.

Sistemazione per 1 notte con colazione presso 1842 INN, spettacolare INN ospitato all' interno di un edificio storico del 1842 in stile "greek revival".

Per la sera: doppia scelta, ovvero il classico locale dove mangiare i migliori hamburger della città in ambiente assolutamente infirmale, ROOKERY, oppure, cucina eclettica del Sud per un dei locali emergenti in città, DOVETAIL.

JULIETTE (GEORGIA), Whistle Stop Cafe

12° giorno: MACON- ATLANTA (97 miglia/ 156 km)
In base all' orario del volo di rientro da Atlanta, tempo delle ultime visite; suggerita, appena fuori Macon, la sosta presso l' OCMULGEE NATIONAL MONUMENT , parco archeologico vero e proprio dedicato alle "Culture del Mississippi", situato lungo le rive del fiume Ocmulgee e del suo affluente Walnut Creek, che presenta 7 tumuli che sono la testimonianza di culture che hanno abitato l' area fin da circa 17.000 anni fa. I siti presenti nel parco sono datati fra il 750- 1200 D.C. anche se sono stati trovati reperti datati intorno all' 8000 A.C. Si raccomanda , prendendo la strada verso Atlanta, di seguire la 23 NORTH che porta a JULIETTE dove si trova il WHISTLE STOP CAFE , piccolo emporio del 1927, reso famoso dal film "Pomodori verdi fritti" del 1991, con le straordinarie Kathy Bates e Jessica Tandy, che proprio in questo angolo di Georgia ha avuto gran parte delle riprese. Nel film l' emporio è in realtà è un piccolo ristorante a gestione familiare e dopo le riprese il proprietario dell' immobile decise di farne proprio una tavola calda e se ci si capita all' ora giusta per uno spuntino non si può non assaggiare la ricetta dei memorabili "pomodori verdi fritti" che nel racconto cinematografico erano il cavallo di battaglia del locale. Prendendo la I-75 NORTH in prossimità di Forsyth si arriva direttamente all' Aeroporto Internazionale Hartsfield Jackson di Atlanta dove viene riconsegnata l' auto e preso il volo per rientrare in Italia.

QUOTA A PERSONA : a partire da 1.490 EURO*

* LA QUOTA COMPRENDE: i pernottamenti in camera doppia negli hotel segnalati e il noleggio auto di cat. intermedia (tipo Toyota Corolla o similare) con km illimitati, pacchetto assicurativo completo e navigatore GPS. La quotazione è costruita sulle tariffe hotel di media/bassa stagione e può subire variazioni in base alle disponibilità di ogni singola struttura. Assicurazione medico/bagaglio di base

Cambio EURO /DOLLARO 1.08 del 29/02/2016

la quota NON COMPRENDE: i voli aerei dall' Italia (prenotabili alle migliori tariffe disponibili al momento della richiesta) , l' assicurazione medica (suggerita e stipulabile tramite Mondial/Allianz) , i pasti , gli ingressi ai parchi e alle varie attrazioni e ogni altro servizio non segnalato alla voce "La quota comprende".

L' itinerario è in ogni caso "custumizzabile" ad hoc sulle esigenze di ciascun cliente sia come scelta degli hotel, che come durata complessiva.

© 2021 - Be Travel USA - Design and Powered by BluMade - All rights reserved | Be Travel USA è parte di ACI Blueteam S.P.A.