New Hampshire: la costa e i piccoli villaggi rurali del Sud Ovest

Quote a partire da
940,00 €

Da Boston un itinerario in auto (o moto) che segue inizialmente la costa verso nord, per poi dirigersi nel Sud Ovest del “Granite State”, alla scoperta dei piccoli borghi rurali, villaggi storici e “covered bridges”, transitando per alcune spettacolari “Scenic Byways” che rendono estremamente suggestivo questo percorso.

 

Periodo consigliato: da Giugno a Ottobre 

  • Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio.
La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato. Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio. La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato.
  • Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca.
Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato. Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca. Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato.

1° GIORNO: BOSTON

arrivo a Boston con volo di linea diretto dall’ Italia (o via hub europeo); disbrigo delle formalità doganali e breve tragitto in taxi per il centro di Boston. Sistemazione 2 NOTTI , solo pernottamento, presso Copley Square Hotel  (https://www.copleysquarehotel.com/ ) – Inizio della visita della splendida città di Boston; serata a disposizione per il primo approccio con l’ ottima cucina del New England

2° GIORNO: BOSTON

Nonostante lo scopo principale del viaggio sia la scoperta della regione costiera e Sud-Ovest del New Hampshire, non si può non approfittare della sosta a Boston (che è lo scalo preferenziale per la visita di ognuno dei 6 stati che compongono il New England) per scoprire (o ri-scoprire) questa splendida città nelle sue attrazioni principali. Da non mancare il Freedom Trail (https://www.thefreedomtrail.org/), itinerario da percorrere a piedi per incontrare i siti storici fondamentali di Boston, protagonista nella Guerra     d’ Indipendenza Americana;  oppure suggeriamo semplicemente di trascorrere qualche ora negli spettacolari  Public Garden  (https://www.boston.gov/parks/public-garden)passeggiare per le strade storiche di Beacon Hill  (https://boston.curbed.com/maps/beacon-hill-tour-boston ) , esplorare il pittoresco quartiere (italiano) di North End (http://www.northendboston.com/ ) o dedicarsi allo shopping  nell’ area dello storico Quincy Market  (http://www.quincy-market.com/ ) o nel moderno complesso del Prudencial Center a Back Bay (http://www.prudentialcenter.com/), da cui poi godere anche di una vista mozzafiato della città dallo Skywalk Observatory. Suggerito l’ utilizzo dell’ Old Trolley Tour che consente di raggiungere con un unico biglietto valido 24h, le attrazioni principali di Boston a bordo di caratteristici tram arancioni. (https://www.trolleytours.com/boston)

3° GIORNO: BOSTON- PORTSMOUTH - 150 km /circa 3 e 15’ h di guida

tappa relativamente breve come km percorsi ma davvero intensa come attrazioni da visitare lungo il tragitto. Di prima mattina ritiro dell’ auto a noleggio presso un ufficio in downtown di Boston di Alamo o Hertz; auto di categoria intermedia con navigatore GPS , km illimitati e assicurazioni “full coverage”. Inizia il tragitto lungo la splendida costa del Massachusetts lunga la Highway 1A con prima sosta a Salem (http://www.salem.org/ ) , cittadina storica della contea di Essex famosa per essere stata teatro nel 1692 dell’ unico episodio di “caccia alle streghe” verificatosi negli Stati Uniti. Tutto eccellentemente documentato nel Salem Witch Museum (https://salemwitchmuseum.com/ ) in cui sono anche suggeriti itinerari a piedi per visitare i luoghi che videro svolgersi i drammatici avvenimenti di quel fine secolo. Ma la sosta a Salem, che ha uno straordinario centro storico tutto da scoprire, è sicuramente motivata anche per la visita alla House of Seven Gables  (https://7gables.org/)  , la più antica casa di legno del New England (1668) perfettamente conservata e che è stata di ispirazione all’ omonimo romanzo del celebre scrittore Nathaniel Howthorne e merita lo stesso la visita il Salem Maritime National Historic Site (https://www.nps.gov/sama/  il primo National Historic Site istituito nel 1938 negli USA), un ampio complesso di straordinari edifici storici dislocati nell’ area del waterfront assieme a una perfetta replica del “Friendship”, splendido veliero 3 alberi del 1797, che testimonia il ruolo fondamentale di Salem nel commercio marittimo durante il periodo coloniale. Il percorso prosegue toccando Gloucester (https://www.discovergloucester.com/ ) , porto marittimo più antico d’ America e suggestiva cittadina che deve la sua economia interamente alla pesca, spesso pagando un caro tributo di vite umane al mare, come testimoniato nel film “La tempesta perfetta” che è stato in gran parte girato qui; più a nord si visita Rockport (https://www.rockportusa.com/ ) storico porto e perfetta cartolina del villaggio marittimo del New England.  Restando ancora in Massachusetts, seguendo alternativamente le Highway 1 e 1A (più vicina alla costa) è la volta di Newburyport  (https://newburyportchamber.org/ ) altro gioiello di villaggio costiero a nord di Boston; è piacevole passeggiare per le sue strade storiche concedendosi magari un po’ di tempo per visitare la storica Custom House che ospita un interessante museo marittimo (il concetto di “guardia costiera” in soccorso alle persone in mare è stato ideato proprio qui… http://www.customhousemaritimemuseum.org/ ).Il percorso prosegue entrando nel New Hampshiresempre seguendo la Highway 1A , passando per la Hampton Salt Marsh Conservation Area, un singolare ecosistema di “marcite saline”, area statale protetta;  si visita poi l’ area di Odiorne Point State Park  (https://www.nhstateparks.org/visit/state-parks/odiorne-point-state-park ) regione che si sviluppa lungo di oltre 28 km di costa e che accoglie numerosi sentieri, spiagge e spazi verdi in cui passare una piacevole giornata con vista sull’ Atlantico. Al suo interno si trova anche il Seacoast Science Center (https://www.seacoastsciencecenter.org/), un centro scientifico non-profit che si occupa di far conoscere ed educare, soprattutto le giovani generazioni, alla salvaguardia degli Oceani. Al suo interno sono presenti straordinarie esposizioni interattive come la micro-fauna marina locale con cui entrare in reale contatto, o una interessante mostra di reperti (scheletri),  fotografie e riproduzioni in 3 D dedicata alle balene megattere, abituali frequentatrici delle coste del New England.

2 NOTTI con colazione continentale al The Port Inn ( https://www.portinnportsmouth.com/ ) di Portsmouth, delizioso boutique hotel in perfetto stile “New England”, location ideale per la visita delle bellezze storiche e naturalistiche della zona.

4° GIORNO: visita di Porthsmouth e dintorni.

Sicuramente vale un’ accurata visita Portsmouth  (http://www.goportsmouthnh.com/ ) nominata dal National Trust for Historic Preservation una delle città culturalmente più ricche degli Stati Uniti grazie ai suoi edifici storici ma anche alle sue caffetterie, ristoranti, gallerie d’ arte e jazz club; il suo downtown storico accoglie il complesso museale di Strawbery Banke  (http://www.strawberybanke.org/ iscritto nel National Register of Historic Places) , un open space di oltre 40.000 mq che offre ai visitatori 32 edifici storici , oltre 30.000 manufatti e oggetti d’ epoca che illustrano 300 anni di storia quotidiana delle famiglie che vivevano qui, una vera “macchina del tempo” per adulti e bambini.  Altro suggerimento è la suggestiva crociera della compagnia Porthsmouth Harbor Cruises (http://www.portsmouthharbor.com/ ) su Star Island  (https://starisland.org/ ), una delle nove Isle of Shoals a 6 miglia dalla costa ; alla fine del 1600 era il più trafficato porto di pesca della East Cost, diventata poi nell’ ‘800 meta di artisti, scrittori e intellettuali che si rifugiavano nell’ affascinante Oceanic Hotel per ricercare la loro ispirazione creativa. La serata si può concludere con un’ eccellente cena di specialità tipiche del New England in uno dei molti, ottimi ristoranti di

Porthsmouth, completandola con musica dal vivo offerta dai locali e club del suo centro storico o magari assistere a qualche spettacolo al The Music Hall  (https://www.themusichall.org/ ), un “performing art center” che si sviluppa su due teatri di cui uno è uno storico (1878) teatro vittoriano nel cuore del downtown, che ha un eccellente cartellone di musica, opere teatrali , film e performance artistiche.

5° GIORNO: DA PORTSMOUTH a MANCHESTER percorrendo la “Robert Frost-Old Stagecoach Byway” - 117 km /circa 2 h di guida.

Giornata in cui si viene immersi totalmente in paesaggi rurali idilliaci , attraversando piccoli villaggi storici lungo la Robert Frost–Old Stagecoach Byways (https://www.frost-stagecoach-byway.org/ ), un percorso di circa 43 km che è composto dall’ unione di due spettacolari strade panoramiche (scenic byways) che ripercorrono l’ una i paesaggi tanto amati dal poeta Robert Frost che è vissuto a Derry dal 1900-1911 (è visitabile la proprietà in cui ha abitato https://www.robertfrostfarm.org/visit-farm/ )  e l’ altra una pista di diligenze datata oltre 200 anni che partiva da Boston per arrivare a Concord. Si attraversano i borghi rurali di Atkinson, Hampstead, Chester, Auburn e Derry in uno scenario idilliaco di boschi e laghi (Massabesic Lake il più importante), che diventa ineguagliabile durante il periodo autunnale del “foliage” in cui le foglie degli alberi assumono ogni sfumatura possibile dal giallo al rosso, trasformando il paesaggio in un quadro impressionista.

1 NOTTE in solo pernottamento a Manchester presso Hilton Garden Inn Downtown  (https://hiltongardeninn3.hilton.com/en/hotels/new-hampshire/hilton-garden-inn-manchester-downtown-MHTDTGI/index.html )

6° GIORNO: DA MANCHESTER A KEENE -160 km /circa 2 h e 40’ di guida.

Nella mattina suggerita una breve visita della città di Manchester, una delle città principali del New Hampshire, tra le più vivaci culturalmente grazie ai suoi eccellenti musei; sicuramente da visitare il  Currier Museum of Art (http://currier.org/ ) con impotanto collezioni di arte Europea e Americana che vanno dal rinascimento ai giorni nostri. Spicca in particolar modo, per gli appassionati di architettura, la Zimmerman House  (http://currier.org/collections/zimmerman-house/), uno dei capolavori del maestro americano dell’ architettura Frank Lloyd Wright che è visitabile con tour guidati gestiti direttamente dal museo. Ripresa l’ auto anche la giornata di oggi prevede la visita di paesaggi e pittoreschi borghi rurali di straordinario fascino (ce ne sono 40 nella regione) ; siamo nella Monadnock Region (https://www.monadnocktravel.com/ ) che al suo interno ha numerose aree naturalistiche e Parchi Statali come il Mount Monadnock  State Park (https://www.nhstateparks.org/visit/state-parks/monadnock-state-park ) famoso in tutti gli Stati Uniti per i suoi percorsi di hiking (e meta preferita di scrittori come Henry David Thoreau, Ralph Waldo Emerson e Margaret Fuller che hanno citato spesso il Mount Monadnock nelle loro opere; chi volesse dedicare un paio di giorni all’ escursionismo può fare sosta qui in uno degli affacinanti “INN” come questo https://monadnockinn.com/   aggiungendo 2 notti all’ itinerario). Il percorso proposto (con a Luglio suggerita deviazione per Hillsborough , famosa per il “Baloon Festival” http://balloonfestival.org/ ) tocca le cittadine di Greenfield che vanta uno dei più bei “ponti coperti” (covered bridge) dello Stato (Hancock-Greenfield Bridge, iscritto nel National Register of Historic Places), passa poi per  Hancock, borgo il cui distretto storico conserva alcune delle case più belle delle New England, molte delle quali nel National Register of Historic Places, e che deve il nome al famoso patriota John Hanckok, uno dei Padri Fondatori degli Stati Uniti d’ America; si prosegue per Harrisville , vera gemma risalente al 1774 con il suo downtown che è un “National Historic Landmark”; Peterborough , fondata nel 1737, che ospita la Mac Dowell Colony (https://www.macdowellcolony.org/ ) , la più antica colonia di artisti degli USA, ed è un polo artistico e di artigianato eccezionale per la regione. Qui suggeriamo di visitare, oltre al centro cittadino, anche il Mariposa Museum & Cultural Center, vera esperienza culturale per tutta la famiglia, curiosamente ubicato all’ interno di una chiesa battista del 1822 dove viene messa in mostra  la creatività di popoli e culture differenti, grazie a testimonianze di arte popolare, tradizioni folkloriche e “story telling”. Si prosegue poi su Winchester e  Swanzey con i loro famosi “covered bridge” storici, caratteristici della regione (http://www.southwestnh.com/outdoors/bridges.html ) per terminare l’ itinerario della giornata su Keene, altra cittadina storica del sud-ovest dello Stato risalente al 1753, con un downtown che è un eclettico mix di antiche botteghe, moderne boutique, ristoranti…il tutto “sorvegliato” dalla United Church of Christ, chiesa il stile “greek revival” datata 1786.

1 NOTTE  a Keene , in solo pernottamento, presso Fairfield Inn & Suites Downtown  (https://www.marriott.com/hotels/travel/mhtkn-fairfield-inn-and-suites-keene-downtown/ 

7° GIORNO: DA KEENE A BOSTON ,  148 km, circa 2h e 20’ di guida

Tappa di rientro su Boston, percorrendo per il primo tratto la bellissima strada statale 124 del New Hamsphire che costeggia il Monadnock State Park; suggerita la sosta in località  Mason presso la Parker’s Maple Barn (http://www.parkersmaplebarn.com/ ) , sosta ideale per la colazione gustando eccezionali pancakes conditi da sciroppo d’ acero prodotto direttamente da questa piccola, ma famosa, azienda familiare in attività dagli anni ’60. Qui è possibile assistere all’ estrazione della linfa degli aceri (in primavera) e vedere il successivo processo di bollitura e distillazione da cui si ricava il famoso “maple syrup”. 

Si prosegue attraversando il vicino confine col Massachusetts e arrivando in poco più di 1 h e 30’ al Logan International Airport di Boston in cui, riconsegnata l’ auto a noleggio,  sono a disposizione numerosi voli  nel tardo pomeriggio per i principali hub europei. Arrivo il giorno successivo in Italia.

La quota comprende: assicurazione medico bagaglio di base (suggerita integrazione) le 6 notti di pernottamento in camera doppia col trattamento indicato, l’ auto a noleggio di categoria intermedia,         con km illimitati , coperture assicurative “complete coverage” e navigatore GPS.

La quota non comprende: i voli dall’ Italia, prenotabili alla miglior tariffa disponibile al momento della richiesta, tutto quanto non indicato come i pasti, gli extra, ingressi ai musei e parchi e in ogni caso tutto ciò che non è esplicitamente segnalato nella voce precedente.

 

Scheda tecnica

Dove
Stati Uniti
Come
Fly & Drive
Chi
Amici in vacanza, Coppie, Famiglia, Gruppi, Single, Sposi, Terza età
Durata
Da 6 a 11 giorni
Perchè
Avventura, Cultura, Divertimento, Natura, Relax, Shopping
Sistemazione
Sistemazione come da programma
Quando
Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Ottobre
Servizi inclusi
Noleggio mezzo, Trattamento come da programma, Voli dall'Italia
info Scrivici per informazioni
(Es.: 31/05/1970)


Verrai contattato dall'agenzia selezionata


© 2018 - Be Travel USA - Design and Powered by BluMade - All rights reserved | Be Travel USA è parte di Blueteam Travel Group